Assi – Il blog sul soccorso stradale

23 maggio 2013

“FINALMENTE UNA SENTENZA A FAVORE DEI SOCCORRITORI CUSTODI “

Archiviato in: Uncategorized — gancio @ 09:58

“FINALMENTE UNA SENTENZA A FAVORE DEI SOCCORRITORI CUSTODI L’ ASSI Associazione Soccorritori Stradali Italiani TRAMITE LO STAFF LEGALE HA VINTO LA BATTAGLIA DEL DIRITTO IN MERITO dall’art. 38 DL 269 del 30/09/2003 convertito in Legge n°326 del 24/11/2003, norma che è stata dichiarata incostituzionale da parte della Corte Costituzionale con sentenza n. 92/2013. E’ una notizia che risolleva il morale delle varie aziende che esercitano la custodia soccorso stradale e apre nuove prospettive nel diritto di chi con coscienza costanza ed onestà ha sempre dato supporto alla pubblica amministrazione nonostante tutto! ASSI SOCCORSO A TUTELA DELLE AZIENDE DI CUSTODIA SOCCORSO STRADALE

18 commenti »

  1. 22 maggio 2013 alle 16:07

    “Oggi giorno memorabile per i custodi giudiziari!!! A fronte degli innumerevoli ricorsi presentati da ASSISOCCORSO e i suoi associati, la SUPREMA CORTE COSTITUZIONALE ha disposto l’incostituzionalità dell’art.38 DL 269 del 30/09/2003 convertito in Legge n°326 del 24/11/2003.
    buona giornata a tutti
    Colamonico O”

    Commento di gancio — 23 maggio 2013 @ 10:29

  2. oggi alle 17,30 nello studio Monti-Guidi&Tagliabue Avvocati Associati in Via Manzoni 46 20900 Monza (MB) tel 039389547 fax 039380455 si terrà la conferenza stampa inerente all’argomento dell’incostituzionalità dell’art.38 DL 269 del 30/09/2003 convertito in Legge n°326 del 24/11/2003.

    Commento di Maurizio — 23 maggio 2013 @ 14:27

  3. Come si evince dalla sentenza della SUPREMA CORTE COSTITUZIONALE il ricorso e stato portato avanti dallo studio legale di assi soccorso per conto dei propri associati e come al solito chi a sposato in toto l’art. 38 cerca di prendersene il merito,sconfessando la linea di asservimento sin qui tenuta a danni dei custodi soccorritori,

    Commento di angelo — 23 maggio 2013 @ 15:56

  4. Per coloro che si sono fatti abbindolare da M…. una sconfitta economica!!!!!

    Commento di Maurizio — 23 maggio 2013 @ 15:59

  5. COMUNICATO STAMPA

    Sentenza Corte Costituzionale n. 92/2013

    Con il presente comunicato siamo a portare all.attenzione delle S.V. il
    coronamento della pluriennale battaglia portata avanti dalla nostra
    Associazione per far dichiarare l.incostituzionalità e l.irragionevolezza
    dell.Art. 38 c. 2°, 4°, 6° e 10° del decreto legge 30.09.2003, n. 269,
    convertito con modificazioni in Legge 24.11.2003, n. 326, in tema di
    modificazione autoritativa delle prestazioni contrattuali, anche economiche,
    per i servizi di custodia/deposito di veicoli fermati, sequestrati e confiscati
    dalle forze dell.ordine.

    Finalmente, dopo innumerevoli pronunciamenti di svariate Autorità Giudiziarie
    che hanno liquidato come manifestamente infondata la questione, la Corte
    d.Appello di Torino in ordine alla causa promossa da uno dei nostri associati e
    con l.intervento della nostra associazione, ha ritenuto doverosamente di
    interessare la Corte Costituzionale che ha aderito alle nostre doglianze e ha
    sentenziato l.illegittimità costituzionale dell.intervento normativo predetto,
    dichiarando sostanzialmente la contrarietà alla Carta Cosituzionale della norma
    con cui si incide autoritativamente e retroattivamente sulle obbligazioni
    contrattuali, anche di natura economica, poste in capo alle imprese private
    esercenti il servizio di depositeria giudiziaria di veicoli per conto di Entri
    Pubblici.

    Garantiamo di rinnovare l.impegno della nostra Associazione nei confronti di
    tutti gli associati e dei colleghi la cui professionalità è stata più volte
    sminuita in questi anni, nonostante il diuturno impegno affinché la Pubblica
    Amministrazione potesse svolgere al meglio le attività connesse al recupero e
    custodia dei veicoli sottoposti a provvedimenti di fermo, sequestro e confisca
    per violazioni del Codice della Strada ed altre leggi speciali connesse.

    Al fine di fornire ulteriori chiarimenti, oltre a rimandarVi alla sentenza
    facilmente reperibile sul sito della Consulta, siamo ad invitarVi ad una
    riunione nei prossimi giorni che vi confermeremo quanto prima.

    A.S.S.I.ASSOCIAZIONE SOCCORSI STRADALI ITALIANI

    Commento di Maurizio — 24 maggio 2013 @ 09:29

  6. L’Associazione Soccorritori Stradali Italiani
    Organizza per il 15.06.2013 ore 9.30 e seguenti presso il centro congressi
    CENTRO FIERA S.p.A.
    Via Brescia, 129 – 25018 Montichiari (BS) – Italy

    il Convegno

    L’INCOSTITUZIONALITÀ DELLE TARIFFE CONTEMPLATE DALL’ART. 38 DEL D.L. 269/2003

    PROGRAMMA

    Apertura dei lavori con breve messaggio benvenuto degli organi di Presidenza dell’A.S.S.I

    Seguiranno relazioni tecniche in merito a:
     sentenza Corte Costituzionale n. 92/2013
     sviluppi delle questioni sottese alla predetta sentenza ed in particolare l’influenza sulla cosiddetta alienazione straordinaria, le disposizioni di cui alla L. 311/2004 (art. 1 comma 312 e seguenti, ovvero la cosiddetta alienazione e liquidazione straordinaria in ambito penale), l’efficacia del cosiddetto Decreto Mastella
     aggiornamenti in merito al giudizio di impugnazione del provvedimento assunto dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato con cui venivano ratificati, fra gli altri, gli impegni delle concessionarie autostradali al fine di indire gare ad evidenza pubblica per l’espletamento del soccorso stradale
     ulteriori questioni d’attualità
     dibattito che si concluderà indicativamente per le ore 12.30

    Interverrà anche il Dr. Alessandro Colucci, Presidente della Commissione Bilancio del Consiglio regionale della Lombardia

    Quota di partecipazione € 25 a persona.

    Le iscrizioni dovranno pervenire, il prima possibile presso l’A.S.S.I., 20047 Brugherio (MB), Via Volturno, 80 Portici 1 – Tel. 039.2874822 – Fax 039.2874822 – Indirizzo E-Mail: info@assisoccorso.it
    A tal fine le imprese partecipanti dovranno far pervenire tramite fax o e-mail una comunicazione con gli identificativi della società e dei partecipanti con i vari recapiti.

    Commento di Maurizio — 5 giugno 2013 @ 16:01

  7. Buongiorno,
    in quanto interessati a partecipare al convegno.
    Vorrei avere informazioni sulle modalità di iscrizione e di pagamento della quota di 25€ a persona.

    Commento di raffaella — 12 giugno 2013 @ 14:25

  8. inviare conferma via email a info@assisoccorso.it con numero di partecipanti e presentarsi per gli orari stabiliti
    il 15.06.2013 ore 9.30 e seguenti presso il centro congressi
    CENTRO FIERA S.p.A. Via Brescia, 129 – 25018 Montichiari (BS) – Italy
    grazie

    Commento di Maurizio — 12 giugno 2013 @ 14:44

  9. Per chi intende partecipare alla riunione del 15.06.2013 ore 9.30,se non lo a già fatto,deve inviare conferma via email a info@assisoccorso.it con numero di partecipanti,
    Presentarsi per gli orari stabiliti presso il centro congressi di Montichiari (Brescia). Via Brescia, 129
    grazie

    Commento di Maurizio — 13 giugno 2013 @ 13:07

  10. L’incontro svoltosi a presso il centro congressi di Montichiari (BS) a dato modo di fare il punto sulla situazione del soccorso stradale in Italia e in particolar modo dei disagi e problemi che riguardano le aziende del comparto che principalmente sono artigianali,lo staff in campo dopo le varie considerazioni e prospettive che si potranno aprire grazie alla sentenza della Corte Costituzionale n. 92/2013, a fatto propri i vari suggerimenti dei presenti traendo spunto per le future strategie ed azioni da mettere in pista per la tutela e salvaguardia degli associati,
    interessante l’intervento del Dr. Alessandro Colucci, Presidente della Commissione Bilancio del Consiglio regionale della Lombardia intervenuto nella riunione che a fatto propri vari argomenti trattati
    in una situazione economica come l’attuale e opportuna una strategia che ci tuteli e conservi in modo dignitoso e legale il lavoro del comparto del soccorso stradale custode,
    ci riguarda come artigiani e piccoli imprenditori,
    la considerazione e che chi partecipa alle varie riunioni oltre che conoscere nuovi colleghi e salutasi serve per scambiarsi notizie informazioni e dettare strategie future o azioni in tutela propria e del comparto del soccorso stradale custode,
    restare a casa in attesa, da modo di subire le decisioni prese da altri e recriminare se si e esclusi e o sfruttati nel nostro lavoro h 24 servizio pubblico essenziale non serve dopo!
    Si ringraziano tutti i partecipanti e in particolar modo la CO.ME.AR. per il buffet.
    In attesa di incontrarvi alle prossime riunioni, buon lavoro

    Commento di Maurizio — 16 giugno 2013 @ 10:22

  11. SCUSATEMI LO SFOGO MA HO I COGLIONI PIENI DELLE

    ISTITUZIONI FASULLE CHE NN TUTELANO CHI LAVORA,

    IN REGOLA SIA X LA LEGGE CHE X LE TASSE …. E MAI

    POSSIBBILE CHE CHIUNQUE POSSA PRENDERE UN CARRO ,
    ED IMPROVVISARSI SOCCORRITORE….???… BOOO”"” DITEMI VOI !!!!!………..TORINO

    Commento di RAFFAELE — 26 giugno 2013 @ 12:14

  12. IO SONO 20 ANNI CHE LAVORO IN MEZZO AD UNA STRADA

    E VEDERSI PRENDERE IN GIRO DA 4 COGLIONI

    IMPROVVISATI NN MI STA BENE …. VOGLIAMO

    APRIRE GLIOCCHI VERSO CHI LAVORA ???

    Commento di RAFFAELE — 26 giugno 2013 @ 12:17

  13. RAFFAELE noi di Assisoccorso stiamo cercando da diverso tempo di avere un regolamento che identifichi i veri soccorritori stradali, purtroppo come tu sai ognuno pensa ai fatti propri dimenticandosi di condividere e supportare chi cerca di raggiungere un risultato per tutti,
    Assisoccorso e composta da soccorritori stradali e non faccendieri o altro, ti aspettiamo per condividere le strade per il nostro riconoscimento di soccorritori stradali
    ciao buon lavoro

    Commento di Maurizio — 26 giugno 2013 @ 19:23

  14. Oronzo Colamonico

    A.S.S.I. ASSOCIAZIONE SOCCORRITORI STRADALI ITALIANI
    Sede Legale ed Organizzativa: 20861 Brugherio (MB), Via Volturno, 80 Portici 1 – Cod. Fisc. 04120720968
    Tel. 3459509898 – Fax 039.2874822 – Indirizzo E-Mail: info@assisoccorso.it Web site: http://www.assisoccorso.it
    COMUNICATO STAMPA
    …dopo la Corte Costituzionale anche il Consiglio di Stato, e ora si prosegue….
    Sentenza Consiglio di Stato n. 3874/2013
    Con il presente comunicato siamo a segnalarvi che l’impegno portato avanti dalla nostra
    Associazione per far dichiarare l’incostituzionalità e l’irragionevolezza dell’Art. 38 del decreto
    legge 30.09.2003, n. 269, convertito con modificazioni in Legge 24.11.2003, n. 326, in tema di
    modificazione autoritativa delle prestazioni contrattuali, anche economiche, per i servizi di
    custodia/deposito di veicoli fermati, sequestrati e confiscati dalle forze dell’ordine, ha conseguito
    un ulteriore positivo e grande risultato.
    Dopo la sentenza n. 92/2013 della Corte Costituzionale che è intervenuta dichiarando
    l’Illegittimità costituzionale dei criteri liquidativi retroattivi e decurtativi, il Consiglio di Stato ha
    statuito – sempre in alcuni giudizi che hanno visto la partecipazione di nostri associati e
    l’assistenza dell’Associazione e dei nostri consulenti legali – che anche la cosiddetta alienazione
    straordinaria in favore del custode è illegittima e non può assurgere a valido sistema con cui lo
    Stato scarica le proprie responsabilità sul custode che mai ha manifestato l’intenzione di aderire
    ad una tale procedura.
    Anche in questo caso abbiamo mantenuto le promesse che vi avevamo fatto!
    Al fine di fornire ulteriori chiarimenti, per il tramite dei nostri consulenti legali che hanno
    seguito la vicenda di cui in oggetto ed altre consimili tuttora pendenti avanti altre Autorità
    Giudiziarie, vi invitiamo a contattarci.

    Commento di Maurizio — 23 luglio 2013 @ 15:26

  15. A.S.S.I. ASSOCIAZIONE SOCCORRITORI STRADALI ITALIANI
    Sede Legale ed Organizzativa: 20861 Brugherio (MB), Via Volturno, 80 Portici 1 – Cod. Fisc. 04120720968
    Tel. 3459509898 – Fax 039.2874822 – Indirizzo E-Mail: info@assisoccorso.it Web site: http://www.assisoccorso.it

    Commento di Maurizio — 23 luglio 2013 @ 19:32

  16. come al solito tutti alla finestra,salvo poi lamentarsi quando ti dannegiano e nessuno parla!!!!!!!!!!!!

    Commento di assisoccorso — 3 febbraio 2014 @ 07:01

  17. Purtroppo succede sempre così in Italia

    Commento di luca sos — 23 agosto 2016 @ 13:13

  18. http://www.toyotajatim.co.id/berita-166-toyota-all-new-fortuner.html...

    “FINALMENTE UNA SENTENZA A FAVORE DEI SOCCORRITORI CUSTODI “ « Assi – Il blog sul soccorso stradale…

    Trackback di http://www.toyotajatim.co.id/berita-166-toyota-all-new-fortuner.html — 2 gennaio 2017 @ 14:07

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Funziona con WordPress